iPhone

iPhone5 : Facciamo la conta di chi passa alla concorenza (Samsung Galaxy S3)

iPhone5 : Facciamo la conta di chi passa alla concorrenza

Mi rifaccio al post: facciamo la conta di chi compra il nuovo iPhone 5 per dare la voce anche ai MAC user dissidenti.

Io per parte mia passo alla concorrenza.

Dopo 3 anni e mezzo il mio 3GS 32gb e’ stato definitivamente messo alle corde dagli aggiornamenti studiati secondo me ad arte da Apple per peggiorare progressivamente l’esperienza d’uso degli apparecchi più vecchi.
Quello che era un ottimo apparecchio all’inizio si e’ progressivamente imbolsito diventando sempre meno scattante. Il dramma e’ stato col passaggio da iOS 4 al 5. E’ diventato super scattoso e la durata della pila e’ andata a peripatetiche senza nemmeno attivare iCloud. Son stato costretto a bloccare quasi tutte le comunicazioni dati per dargli una durata decente. Ormai sembra uno di quegli Android di fascia bassa che hanno la reattività di un panda.

Quegli che elogiano Apple perché aggiorna anche terminali vecchi forse non hanno capito che il vero scopo e’ accelerarne la dipartita.
Mi piacerebbe molto poter tornare a iOS 4, magari stavolta con jailbreak. qualcuno sa se c’e’ il modo?
Sono curioso di sapere inoltre quanto peggiorerà i vecchi terminali iOS6. Mi piacerebbe sentire le vostre impressioni una volta fatto l’aggiornamento.

Il motivo per cui abbandono l’ecosistema Apple e’ inoltre il costo esorbitante di iPhone sopratutto quello coi tagli di memoria più grossi. Viaggio parecchio e voglio portarmi dietro la mia musica. Sul mio 3GS ho circa 26 gb di musica e non ho più spazio. Passare all’iPhone 64 gb e’ per me improponibile: 900 euro!! Non scherziamo.

Cosi ho appena preso il Samsung Galaxy III 16 gb a 520 euro. Avevo già un micro SD class 10 da 32 gb con la quale l’ho portato a 48 gb e in futuro alla bisogna potrò espanderlo ulteriormente visto che supporta anche le nuove SD da 64 gb.
Lo schermo e’ eccezionale. Pur essendo molto più largo e’ stranamente più comodo da portare sia nella tasca davanti dei jeans che in quella della giacca rispetto ad un 3GS o ad un 4/4s (sarà perché e’ più sottile e più largo cosa che lo fa sembrare più leggero).
L’hardware e’ sovradimensionato agli effettivi bisogni dell’utente come e’ giusto essendo un top di gamma.
C’è l’ho da meno di una settimana e sto cercando di imparane le feature.

Devo dire che non sono certo solo rose e fiori: essendo il primo Android devo imparare tutto di nuovo e la cosa e’ fastidiosa e a volte frustrante. Ogni volta che vuoi fare una cosa cercare su internet “che du palle”! Non c’è un sito Samsung o Google che insegni l’uso di Android con qualche bel video tutorial (o se c’è e’ stato abilmente nascosto visto che io non sono riuscito a trovarli). Gia’ passare da iOS non e’ facile, non riesco a immaginare come fa uno che lo prende come primo smartphone.
Bisogna inoltre smanettare, perché l’integrazione degli apparecchi Apple e’ insuperabile.
Il programma Kies di Samsung importa i contatti dalla rubrica indirizzi di Mac mentre al momento fa fatica con iCal. Per la musica invece devo scaricare un programma apposito che mi mantenga le playlist di iTunes faticosamente costruite negli anni.
Innegabile la comodità di Apple, compri un nuovo telefono? Lo colleghi a Mac e quello prende già tutto del vecchio ma come dicevo, per le mie esigenze non basta più o e’ troppo caro.
Altrettanto innegabile che con iPhone sei lo standard di riferimento di mercato per accessori, custodie, ecc. con tutta la comodità che ne consegue ma come ho spiegato bisogna darsi delle priorità.

Riguardo al iPhone 5 dico la mia impressione e il mio giudizio che alla fine mi ha fatto propendere per passare al Galaxy SIII.

PRO
Mi piace il retro e non capisco chi lo critica; mi sembra un miglioramento rispetto al già ottimo 4/4s e credo che con questo nuovo form factor sarà molto più comodo da portare in tasca e i nuovi materiali lo dovrebbero rendere più robusto senza contare che lo alleggeriscono cosa sempre buona e giusta.
Hanno potenziato l’hardware: più veloce la CPU, ram raddoppiata, hanno aggiunto il modulo di comunicazione LTE 4G e nonostante ciò la batteria sembra abbia la stessa durata dei precedenti. Non capisco quelli che dicono che e’ poco innovativo e che non ha senso cambiare il vecchio per questo. E’ normale ammodernare annualmente gli apparecchi in questo campo e non e’ che se uno non ha delle nuove idee rivoluzionarie come sono state il primo iPhone e il primo iPad non immette sul mercato nuovi modelli. Certo il fatto che il nuovo Nokia Lumia 920 presenti delle novità assolute come ricarica pile senza filo e fotocamera con sensore stabilizzato di tutt’altra qualità mentre Apple praticamente resta al palo fa pensare che forse quelli che temono la scomparsa di Jobs sia l’inizio di un nuovo declino della casa di Cupertino um’po’ di ragione forse c’è l’hanno.

CONTRO
Orribile la decisione di allungare semplicemente in altezza lo schermo: oltre a rendere il telefono (secondo me) bruttissimo frontalmente (in rete già si sprecano gli scherzi che lo paragonano ad un telecomando) e quella visuale 1136×640 pixel e’ roba da TV ultra wide screen ma per navigare sul web fa veramente cagare (ancora oggi quelli che lavorano col computer cercano di solito i monitor quadrati 4:3 e odiano quelli 16:10 o peggio 16:9).

Nuovo spinotto di collegamento/dock proprietario: buttati tutti gli accessori relativi tra cui le a volte costosissime docking station musicali (la mia e’ Pioneer) per un affare attraverso al quale al momento non passano neanche i video. E non dite che ci sono gli adattatori. Infilare l’adattatore per metterlo sulle docking station renderebbe il tutto molto instabile e a rischio di rottura visto che gli appoggi si vanno a far benedire. E poi non era obbligatorio uniformarsi alle leggi comunitarie che richiedono la presa microUSB per tutti i nuovi apparecchi elettronici? Come? C’è l’adattatore anche per quello in vendita a solo 30 euro? Ah beh, uguale guarda! Apple: la casa degli adattatori. Prevedo denunce da parte di Altroconsumo e multone in vista da parte dell’UE che peraltro ha bisogno di soldi per quei poveracci di greci e spagnoli.

Non ha il chip NFC (pare che l’alluminio ne blocchi il segnale). Poca roba per gli italiani direte voi ma essendo stato 4 volte in Giappone ne ho presente la comodità nei micro pagamenti (il chip si usa anche a mo’ di biglietti e abbonamenti dei mezzi pubblici). Li i telefoni l’NFC c’è l’hanno dal 2006 e ricordo d’aver visto dei case per iPhone speciali con lo slot per inserire la tessera NFC ed ovviare alla mancanza del melofonino.  Non dubito che il sistema prenderà presto piede anche da noi ora che banche e operatori lo stanno spingendo e visto che io i telefoni cari gli tengo finché vanno (spero mi duri almeno tre anni) mi sarebbe scocciato non poter usare questa comodità.

Scrivono che pur rimpicciolendo di tre volte le dimensioni della fotocamera la qualità e’ rimasta inalterata se non migliorata. Ora se hanno veramente messo un sensore rimpicciolito queste favolette le vadano a raccontare a quelli che si comprano le macchina fotografiche scegliendole in base ai megapixel perché chiunque se ne intende minimamente sa benissimo che a sensore minore corrisponde qualità minore e che a parità di grandezza del sensore meno megapixel corrispondono a maggior qualità e viceversa.

Prezzo troppo alto. Agli inizi l’iPhone era veramente di un altra categoria ma ormai sia come hardware che come software ci sono delle validissime alternative a prezzi inferiori. Certo la facilita’ di iOS e il suo ecosistema sono ancora notevoli ma gli altri non stanno a guardare: avete mai preso per esempio in mano un WindowsPhone7? Ha un immediatezza e una facilita’ d’uso straordinari e i telefoni pur essendo economici (Nokia a parte) sono veramente reattivi e scattanti. Certo hanno poche App. ma se uno vuole solo giochicchiare casual, navigare in web e controllare la posta sono la scelta N.1 e non e’ detto che con WindowsPhone8 le cose non migliorino riguardo le App.

Fatti i calcoli dei pro e dei contro ho deciso di passare alla concorrenza risparmiando almeno 350 euro pur prendendo il top di gamma Samsung che tra i costruttori Android e’ quello che coppia di più e quindi quello che sforna i prodotti migliori.

Ho molti conoscenti che a passare da iOS ad Android si son trovati male e son tornati sui loro passi. Vedremo se anche per me sarà lo stesso (nel caso ne scriverò un articolo). Intanto riscopro la gioia di poter mettere gli sfondi, i salva schermi e le suonerie (dai miei Mp3) che voglio io . Che gioia risentire i Talk Talk ad ogni chiamata (http://www.youtube.com/watch?v=zbZ9uCQW1Hk).

P.S. Ovviamente se Chuck Norris comprasse l’iPhone5 mi vedrei mio malgrado costretto a venire a più miti consigli e tornare da brava pecorella all’ovile di Cupertino. 🙂

In fin dei conti di pelle ne abbiamo una sola, sigh! 😦

Annunci